Lo Zibibbo secco di Pantelleria delle cantine Minardi

L’Azienda Vinicola Minardi è la più antica tra le cantine di Pantelleria ed è tra le pochissime che esegue sull’isola tutta la filiera produttiva. Continua a leggere…

Da oltre settanta anni la azienda vinicola dell’isola di Pantelleria si dedica alla preparazione di prodotti vinicoli di eccellenza.

Da tre generazioni vengono seguite con attenzione e pazienza tutte le fasi a partire dalla coltivazione completamente naturale delle uve, fino ad arrivare, dopo lunghe cure, all’imbottigliamento di vini di alta qualità, nel pieno rispetto dei metodi di vinificazione dell’uva Zibibbo (Moscatellone) tradizionalmente usati nell’isola di Pantelleria.

La coltivazione dello Zibibbo di Pantelleria dal 2014 è entrata nella prestigiosa Lista dei Patrimoni Culturali dell’Umanita. Per la prima volta il prestigioso riconoscimento dell’Unesco è stato assegnato ad una pratica agricola.

Nella cantina situata in contrada Karuscia a poche centinaia di metri dal mare, le moderne tecniche enologiche sono utilizzate solamente per realizzare al meglio gli antichissimi processi di vinificazione tipici della tradizione pantesca.

L’attivita ha avuto inizio nel 1940 con Leonardo Minardi. Successivamente la passione è stata trasmessa al figlio Andrea.

Oggi l’azienda Vinicola Minardi è guidata dai quattro figli di Andrea. Vedi l’intervista realizzata dal giornalista Franco Perdichizzi dell’emittente televisiva siciliana OndaTv a Francesca Minardi ….

All’interno dell’azienda vi è un’elegante sala di degustazione per accoglie i clienti che desiderino degustare i prodotti dell’azienda vinicola siciliana che coniuga brillantemente tradizione e modernità.

Dalla raccolta dei grappoli fino all’imbottigliamento dei propri vini, tutta la lavorazione avviene sull’Isola di Pantelleria.

A rendere unici i vini dell’Azienda alcuni “ingredienti” quali il sole, il vento e la terra scura dell’isola di Pantelleria, la passione per il proprio lavoro e l’amore per il luogo di origine

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e YouTube

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: