La pizza rianata alla trapanese, una variante della classica pizza

Per chi ama i sapori siciliani la pizza Rianata alla trapanese. Tra i condimenti tanto origano…

Avete voglia di pizza ma siete stanchi della classica ricetta? Ecco un articolo dedicato alla Rianata alla Trapanese. Si tratta una variante della classica pizza che potete gustare nel trapanese. Una specialità che è possibile trovare nella Sicilia occidentale e che il comune di Marsala ha registrato come prodotto De.C.O. (Denominazione Comunale di Origine). Una pizza che grazie ai suoi condimenti, ha un profumo e sapore inconfondibile.

In attesa di una vostra visita in Sicilia potete provare a preparare la pizza trapanese in casa con una ricetta facile

Per la base della pizza morbida serve solo farina di semola oppure con l’aggiunta di farina 00. Per rendere speciale la vostra pizza potete condite con pomodori pelati, acciughe, aglio, pecorino, cipolle e molto origano.
Questa pizza si chiama “rianata” proprio per l’abbondanza di “rieno” cioè origano.

La preparazione

Ingredienti per 4 persone:

150 g di farina 00
150 g di farina di semola di grano duro rimacinata
20 ml di olio evo
200 ml di acqua
sale
mezzo cucchiaino di zucchero
6 g di lievito di birra fresco
200 g di pomodori pelati
acciughe
prezzemolo tritato
spicchi di aglio
3 cucchiai di pecorino grattugiato
origano a volontà

Versate dell’acqua tiepida in una ciotola, aggiungete olio, zucchero e lievito sbriciolato. Mescolate e aggiungete, setacciando, la farina e il sale. Impastate sino ad ottenete un impasto omogeneo.

Fate lievitare per circa 2/3 ore. Dividete l’impasto in panetti e lasciate riposare per 20 minuti. Mettete della farina su un ripiano collocate un panetto. Allargate delicatamente e stendete su una teglia unta d’olio. Condite con le acciughe, i pomodori tagliati a tocchetti e l’aglio aggiungendo il prezzemolo, il pecorino, l’origano e un filo d’olio. Lasciate riposare per 5 minuti. Mettete i condimenti sull’impasto con un filo d’olio e lasciate riposare per 15 minuti. Infine infornate per 25/30 minuti a 200 gradi.

(foto Pina La Porta gruppo fb di BellaSicilia)

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: