La prima filiera regionale del fico d’India in Sicilia

In Sicilia la prima filiera regionale del fico d’India per una strategia condivisa …

Il progetto “SINERGIA – Il fico d’India e i sapori di Sicilia”, avviato qualche anno fa, intende costruire una filiera regionale, rafforzando la commercializzazione,  trasformazione ed l’esportazione del prodotto che rappresenta il “made in Sicily”.

I sindaci dei comuni di Belpasso, Roccapalumba, San Cono e Santa Margherita Belice,  i 4 poli produttivi  più importanti dell’Isola, hanno firmato un protocollo d’intesa assieme all’assessore regionale all’agricoltura per estendere le aree di coltivazione del fico d’India in Sicilia, coinvolgendo tutte le realtà istituzionali interessate ed attivare specifiche campagne di promozione per rafforzare la capacità economica del comparto e l’export.

Un trend di crescita del 7 % all’anno, una superficie coltivata di 2.400 ettari  in tutta la regione, il 75% concentrata nei comuni di Belpasso, Roccapalumba, San Cono e Santa Margherita Belice.

Il fico d’India in Sicilia

Il fico d’India è il prodotto più diffuso nella regione Sicilia e rappresenta l’identità dell’isola. L’avvio di un progetto serio significa costruire  quelle condizioni  per realizzare una filiera della produzione ma anche della trasformazione migliorando la commercializzazione di questo prodotto anche nei mercati mondiali contribuendo alla crescita economica della Sicilia e al rilancio della sua agricoltura.

Mettere insieme i comuni, le aree vocate a questo prodotto e le aziende impegnate nella coltivazione  significa costruire  quelle condizioni  per realizzare una filiera della produzione ma anche della trasformazione.

Seguici anche su Facebook: facebook.com/cibodoc

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: