Pignolata, non solo a Carnevale

La pignolata si prepara generalmente in occasione del Carnevale, ma è ottima tutto l’anno. Continua a leggere…

Conoscete la pignolata? È il dolce più conosciuto preparato in occasione del Carnevale. Ma naturalmente è possibile gustarlo tutto l’anno realizzandolo i casa in piccoli e semplici passi. La ricetta che vi proponiamo richiede pochi ingredienti e circa un’ora di tempo per l’intero procedimento. La pignolata viene realizzata un po’ in tutta Italia anche se in maniera differente regione per regione. In alcuni casi, come in Sicilia, la ricetta cambia anche nelle vari territori della stessa provincia. Le origini di questo dolce sono antiche e col tempo la ricetta si è tramandata di famiglia in famiglia.

Come detto ci sono tante versioni: ecco quella suggerita da Tina Ventinove con due varianti, una col miele per l’inverno e una con crema di fragola e cioccolato per l’estate.

Volete provare? Vi assicuriamo che è una ricetta molto facile da preparare. Iniziamo con gli ingredienti:

  • 1 kg di Farina tipo 00
  • burro circa 220 gr.
  • 7 o 8 uova, dipende dalla grandezza
  • 250 gr. di zucchero

ingredienti facoltativi:

  • cannella a piacere
  • 1/2 bustina di lievito
  • buccia grattugiata i arancia o limone

Per il condimento serve il miele, zucchero e la “diavolina dolce, per decorare e dare un tocco diverso al dolce. Per la versione estiva crema di fragole, crema di cioccolato e zucchero a velo.

Procedimento:

Mettete la farina in una ciotola, aggiungete cannella a piacere e lievito e miscelate bene. Fate una fontanella e mettete lo zucchero il burro ammorbidito e le uova. Lavorate, anche eventualmente con un frullatore, gli ingredienti richiamando, piano piano, tutta la farina, fino a che l’impasto si amalgama. Poi continuate a lavorare a mano fino a rendere l’impasto omogeneo. Formate un panetto liscio e compatto e realizzate dei filoncini. Successivamente, con un coltello, tagliate i filoncini ottenuti a piccoli tocchetti lunghi circa 1 centimetro. In un tegame versate l’olio di semi e fatelo ben scaldare.

Non appena sarà arrivato a temperatura, friggete i tocchetti, poco per volta, per circa 3-4 minuti. Toglietele dall’olio e mettetele su carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso.

A questo punto la pignolata è quasi pronta. Per la versione invernale versate in un tegamino del miele scaldatelo per renderlo meno denso. Versate la pignolata, ancora calda nella ciotola con il miele e mescolate bene e ricoprite con una spolverata di zucchero e diavolina dolce. La pignolata è pronta!

Se volete una variante estiva (nella foto laterale) potete condire invece con crema di fragole, crema di cioccolato e zucchero a velo. Prossimamente troverete in questo articolo e sui nostri social  il video della preparazione.

Adesso potete preparate tutto l’anno la vostra pignolata e gustarla in ogni occasione.

Segui CiboDOC anche su Facebook, YouTube e Instagram

 

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: