parmigiana di sarde
Parmigiana di sarde, un antipasto semplice e gustoso

La parmigiana di sarde è un antipasto semplice ma ricco di gusto grazie a questo pesce azzurro dal grande valore nutrizionale. Continua a leggere…

La parmigiana di sarde è un piatto di semplice realizzazione e di semplice aspetto, ma gustarla sorprende il palato. Le sarde fritte, il loro ripieno di mozzarella, il profumo del basilico, la passata di pomodoro…tutto rende il piatto speciale.

La cucina siciliana è ricca di pietanze che esaltano il gusto del pesce “povero“. Le sarde rientrano in questa categoria. Molto diffuse nel Mar mediterraneo e protagoniste di piatti che fanno parte a tutti gli effetti della tradizione culinaria, non solo dell’isola ma di tutta Italia.
Ingredienti:

  • sarde fresche
  • mozzarella
  • passata di pomodoro
  • basilico fresco
  • cipolla
  • sale, olio

Per la panatura:

  • uova
  • farina

Come preparare la parmigiana di sarde

Per prima cosa procurate le sarde. Assicuratevi che siano fresche. Per pulirle potete rivolgervi direttamente al vostro pescivendolo di fiducia, se non è possibile vediamo come pulirle a casa.
Iniziate staccando la testa della sardina facendo in modo che tirandola via si porti un po’ di viscere. Facendo scorrere i pollici sul pesce pulite le restanti viscere e apritelo fino alla coda. Per questa preparazione, per una questione puramente estetica, potete lasciare la coda.
Date una sciacquata sotto acqua corrente, con delicatezza per non rompere la sardina, eliminando ogni residuo di lische e squame.

Quando tutte le sarde saranno pulite proseguite accoppiandole. Ponete una sarda alla base, sistemate sopra una striscia di mozzarella e una foglia di basilico, chiudete con la seconda sarda. Ripetete l’operazione con le altre sarde. Quando avrete finito disponetele con cura su un vassoio. Le sarde dovranno stare in freezer circa 20 o 30 minuti in modo da compattarsi .

Nel frattempo preparate i condimenti

In una padella fate dorare la cipolla tagliata finemente in un filo d’olio. Unite la passata di pomodoro, aggiustate di sale e fate cuocere quanto basta.
Preparate anche le uova sbattute e la farina che serviranno per la panatura delle sarde.

Come si compone il piatto

A questo punto potete riprendere le sardine dal freezer. Facendo attenzione a non scomporle, passatele prima nella farina, poi nell’uovo, e di nuovo nella farina.
Sono pronte per essere fritte. Utilizzate olio sufficientemente caldo per ottenere una panatura croccante. Adagiatele per un paio di minuti su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, infine componete il piatto. Sporcate il piatto con un cucchiaio di salsa, disponete le sarde fritte e ripiene sopra e completate con foglie di basilico per dare colore e profumo.

Ricetta elaborata dagli alunni dell’istituto Alberghiero San Michele di Sant’Agata Militello nell’ambito del progetto Mare Ricco Siciliano – il pesce come opportunità di crescita e sviluppo territoriale (Finanziato dal Dipartimento della pesca mediterranea – Assessorato regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea – Regione Sicilia – Reg Misura 5.68 Misure a favore della commercializzazione – Interventi a titolarità PO FEAMP 2014-2020).

Segui CiboDoc anche su Facebook, clicca qui, e Instagram

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: