Nasce Ruggero, il cannolo che resta croccante

Grazie ad una scoperta del CNR la scorza resta croccante per diverse ore. Continua a leggere…

Chi ama la Sicilia ama anche i suoi sapori e certamente il cannolo è uno dei simboli dell’Isola. Esitono tantissimi gusti ma quello classico e più amato è quello alla ricotta. Spesso però può capitare di trovare la scorza poco croccante a causa del rilascio dell’acqua da parte della ricotta. Il cannolo senza la sua scorza croccante perde di gusto.
Grazie al metodo scoperto da alcuni ricercatori è nato il cannolo che resta croccante per diverse ore.

La ricerca del CNR

Il Cnr, Consiglio Nazionale delle ricerche, ha individuato infatti un sistema per rendere la scorza croccante per diverse ore. Il nuovo metodo che permette di mantenere croccante l’involucro del dolce siciliano famoso in tutto il mondo è stato battezzato “Ruggero” in onore di Ruggero II, incoronato a Palermo primo Re di Sicilia quasi mille anni fa. Grazie ad un sottile strato di glicerina idratata e collocata fra la crosta e la crema di ricotta si impedisce alle proteine del siero del latte presenti nella ricotta di emulsionare lo strato di grasso che ricopre la scorza in margine alla frittura. La scorza resterà così croccante per molte ore.

Il team del Cnr di Palermo, guidato da Mario Pagliaro, con l’ausilio di una piccola quantità di glicerina, un prodotto naturale che viene usato per ricoprire la parte interna della scorza prima della farcitura, prmette al cannolo di rimane croccante anche a distanza di 12 ore dalla farcitura.

Grazie a questa nuova scoperta sarà possibile gustare tutto il sapore del cannolo siciliano anche dopo diverse ore dalla sua farcitura.

Se amate il cannolo potete gustarlo tutto l’anno in Sicilia. Sull’Isola ci sono anche tantissimi eventi che permettono di degustare questo gustoso dolce. Tra questi vi è la Sagra del Cannolo di Gesso, piccolo villaggio di Messina, nell’ambito della Rassegna Popolare Ibbisota. La manifestazione si svolge nel mese di agosto e permette di gustare tantissimi gusti di cannoli e tante altre specialità della tradizione locale. Clicca qui per saperne di più.

Segui CiboDOC (gruppo Comunicare24 by OndaTv) anche sui social

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: