come fare il succo di frutta
Come fare il succo di frutta a casa

Come fare il succo di frutta in casa, diverso in ogni stagione, ma sempre buono e genuino. Continua a leggere…

(altro…)
pollo e peperoni alla curcuma
Pollo e peperoni alla curcuma

Il pollo e peperoni alla curcuma è un piatto vivace e saporito, pronto in pochi minuti. Continua a leggere…

(altro…)
spiedini di melanzane e bacon
Spiedini di melanzane e bacon

A tavola, si sa, anche l’occhio vuole la sua parte, e una pietanza semplice, ma presentata nella maniera giusta, può mettere subito l’acquolina in bocca. E’ il caso di questi spiedini di melanzane e bacon, che con la loro leggera e dorata panatura, e il formaggio filante e goloso, riescono a conquistare il palato di grandi e piccoli.

Un’idea perfetta per la cena con gli amici, un buffet o un antipasto sfizioso. Gli spiedini possono essere preparati in anticipo e cotti sul momento, farciti con ingredienti ogni volta diversi, per soddisfare i gusti personali.
Nella variante che proponiamo, la presenza del bacon regala dolcezza e carattere, preservando tuttavia la delicatezza degli involtini.

Vediamo gli ingredienti che occorrono per realizzare 4 spiedini di melanzane e bacon:

  • 2 melanzane di forma allungata
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • pangrattato q.b.
  • basilico fresco
  • 250 g di formaggio a fette
  • 200 g di bacon
  • sale, pepe, olio di oliva

Occupatevi subito delle melanzane spuntandole e tagliandole a fette spesse mezzo centimetro nel senso della lunghezza.
Per la loro panatura unite il pangrattato al parmigiano, aggiungete un pizzico di sale, del pepe nero, e qualche foglia di basilico.
Spennellate con olio di oliva ogni fetta di melanzana, per poi passarla nella panatura, esercitando una piccola pressione per far aderire bene quest’ultima.
Disponete, man mano, una fetta accanto all’altra su una teglia coperta da carta forno. Le melanzane così panate cuoceranno in forno ventilato a 180° per 10 minuti.

Dopo questa prima cottura le vostre fette saranno morbide e perfette da arrotolare. Prima, però, dedicatevi alla farcia. Tagliate su misura il formaggio a fette e disponetene una stiscia su ogni fetta di melanzana. Adagiate poi il bacon. Arrotolate le fette su se stesse per formare gli involtini, infilzandole infine con uno stecchino di legno.

Ecco che si può procedere ad una seconda e breve cottura. Di nuovo in teglia e in forno per altri 10 minuti. Per un aspetto ancora più dorato potete cuocere gli ultimi 3 minuti con modalità grill.
Servite gli spiedini caldi o ancora tiepidi, il risultato sarà assolutamente goloso e invitante!

pasta al pesto di spinaci
Pasta al pesto di spinaci veloce

Un piatto facile e veloce da realizzare è ciò di cui spesso abbiamo bisogno con la routine frenetica che caratterizza le nostre giornate. Per fortuna, in cucina, è possibile mettere in pratica tante idee vivaci e genuine, che si adattano alle esigenze di ognuno e non costringono a stare ore ai fornelli.
Oggi presentiamo un primo da portare a tavola in meno di mezz’ora, in grado di esaltare il sapore e la freschezza di un ingrediente speciale: gli spinaci.

Avete mai provato a realizzare un pesto con le foglie tenere degli spinaci? Esistono diverse modalità per prepararlo, ma quella più interessante non prevede alcuna cottura. In 5 minuti un pesto profumato e saporito sarà pronto per condire la pasta, o per essere conservato in freezer.
Per renderlo ancora più gustoso abbiamo scelto di abbinarlo alla ricotta.
Vediamo allora quali ingredienti occorrono per 4 persone:

  • 320 g di pasta
  • 150 g di spinaci freschi
  • 100 g di ricotta
  • 20 g di formaggio grattugiato
  • 20 g di mandorle e pinoli
  • 1 spicchio di aglio
  • sale, pepe e olio di oliva

Iniziate ad occuparvi degli spinaci. Teneli qualche minuto in ammollo e sciacquateli con cura per togliere tutti i residui di terra. Noi abbonderemo con le quantità per conservare il pesto ed utilizzarlo in altre occasioni.

pasta al pesto di spinaci

Mentre la pasta cuoce in abbondante acqua salata, spostate gli spinaci nel boccale di un mixer e azionate le lame. Per facilitare il loro lavoro unite l’olio di oliva. Seguiranno l’aglio, le mandorle e i pinoli, il formaggio, sale q.b., una macinata di pepe nero e infine la ricotta fresca.

Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio. Trasferitelo quindi all’interno di una ciotola capiente dove aggiungerete la pasta a cottura ultima. Mescolate per distribuire perfettamente il condimento.
Guarnite il piatto con lamelle di mandorle o altra frutta secca a piacere, per donare una nota croccante al vostro primo.

torta yogurt e fragole
Torta yogurt e fragole senza cottura

Poco caloriche e ricche di fibre e di antiossidanti. In primavera le fragole conquistano il podio della frutta più dolce e attraente. Vengono consumate da sole, nelle macedonie di frutta, ma anche nei primi piatti. La preparazione di dolci con questo ingrediente speciale può regalare ottimi risultati, come nel caso della torta che stiamo per proporvi.

Un dolce semplice e colorato, dal sapore delicato e un profumo invitante, che si gusta freddo e non ha bisogno di cottura.
Vediamo come si realizza la torta yogurt e fragole che incontrerà i gusti di tutta la famiglia.

Per realizzare la base occorrono:
200 g di biscotti al cacao e 80 g di burro

Per la crema:
500 g di yogurt gusto fragola
150 ml di panna fresca
50 ml di latte
150 g di fragole
20 g di zucchero a velo
8 g di gelatina in fogli

Occupatevi subito della base sciogliendo il burro sul fuoco. Tritate i biscotti per ridurli in povere, quindi spostateli in una ciotola e unitevi il burro. Mescolate per amalgamare e versate il composto in uno stampo a cerniera del diametro di 22 cm, il cuo fondo sarà stato rivestito da carta forno. Livellate e compattate con il dorso di un cucchiaio, poi spostate lo stampo in frigorifero per un riposo di 30 minuti.

Nel frattempo mettete la gelatina a bagno in acqua fredda. Lavate e pulite le fragole, tagliatele a pezzi riponendole nel boccale di un mixer, infine frullatele con lo zucchero a velo per ottenere una purea.
In una ciotola capiente versate lo yogurt e aggiungete la purea di fragole.
A parte montate, ma non del tutto, la panna fresca non zuccherata, infine unite anch’essa allo yogurt e lavorate pochi minuti con le fruste elettriche.

Manca solo la gelatina. Adesso potete strizzarla e unirla al latte per scoglierla sul fuoco. Non dovrà sfiorare il bollore ma solo sparire nel liquido caldo. Spegnete, lasciate intiepidire un minuto e unite agli altri ingredienti.
Versate la crema sulla base di biscotti e conservate nuovamente in frigo per almeno 7 ore.

Trascorso questo arco di tempo la torta sarà perfetta da sformare e decorare con altra frutta. La sua freschezza sarà piacevole nelle prime giornate calde della stagione. Il suo sapore delicato e per nulla stucchevole potrà conquistare anche chi non è amante dei dolci.


salmone al forno con asparagi
Salmone al forno con asparagi

Un pesce molto diffuso nelle cucine di tutto il mondo, dal sapore buono e delicato, ricco di interessanti proprietà nutritive. Il salmone, selvaggio o di allevamento, viene largamente consumato, con ricette che spaziano dagli antipasti ai secondi. Un ingrediente apprezzato, nonostante il significativo apporto calorico, per la presenza importante di grassi polinsaturi, minerali e vitamine. Il sapore gradevole rende il salmone un ingrediente versatile e capace di essere accostato ad altri elementi, per ottenere pasti completi e salutari.

Oggi proponiamo il salmone al forno con asparagi, ortaggi dalle proprietà disintossicanti e diuretiche.
Questo piatto è di facile esecuzione, e riesce a saziare con gusto e semplicità. Vediamo cosa occorre per 2 persone:

  • 2 tranci di salmone fresco
  • un mazzetto di asparagi coltivati
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 limone
  • 2 spicchi di aglio
  • salvia e prezzemolo
  • sale, pepe, olio di oliva

Come si prepara il salmone al forno con asparagi

Pulite il pesce togliendo le lische più evidenti, poi occupatevi della marinatura. Grattugiate la buccia di un limone biologico e tenetela da parte. Preparate anche il prezzemolo ben lavato, tritandolo al coltello.
Adesso in una pirofila versate dell’olio, unite uno spicchio di aglio tritato o a fettine, due prese di sale, del pepe nero, il succo di mezzo limone e il prezzemolo. Adagiate il salmone sulla marinatura e lasciate riposare 10 minuti, quindi giratelo e lasciate ancora 10 minuti, affinché possa catturare il sapore e il profumo degli ingredienti.

Nell’attesa pulite gli asparagi lavandoli sotto acqua corrente e poi eliminando la parte finale del gambo, quella più legnosa. Disponeteli all’interno di una teglia o pirofila. Unite un pizzico di sale, uno spicchio di aglio, salvia o altre erbe a piacere, un po’ di vino bianco e un filo di olio di oliva. Mettete in forno ventilato a 170° per soli 3 minuti, poi unite agli asparagi i tranci di salmone, bagnandoli con il liquido di marinatura e ancora un goccio di vino. Completate con la buccia grattugiata del limone e rimettete in forno.

Il vostro pesce sarà pronto in 15 o 20 minuti e potrà essere servito ben caldo, presentandolo a tavola con del limone. Avrà un sapore delicato e fresco e sarà gradevole anche per i più piccoli.

pasta e funghi cremosa
Pasta e funghi cremosa

Pasta e funghi cremosa, un primo estremamente semplice ma di grande gusto e profumo. Continua a leggere…

(altro…)
pasta con crema di asparagi
Pasta con crema di asparagi

La pasta con crema di asparagi è un primo molto delicato ma al tempo stesso vivace e saporito. Continua a leggere…

(altro…)
sfoglia con asparagi e ricotta
Sfoglia con asparagi e ricotta

La sfoglia con asparagi e ricotta è una torta salata sfiziosa e di semplice realizzazione. Continua a leggere…

(altro…)
cestini di crema e fragole
Cestini di crema e fragole

I cestini di crema e fragole sono piccoli dolcetti golosi, freschi e colorati, da preparare a casa con molta facilità. Continua a leggere…

(altro…)
error: