pasta al pesto di spinaci
Pasta al pesto di spinaci veloce

Un piatto facile e veloce da realizzare è ciò di cui spesso abbiamo bisogno con la routine frenetica che caratterizza le nostre giornate. Per fortuna, in cucina, è possibile mettere in pratica tante idee vivaci e genuine, che si adattano alle esigenze di ognuno e non costringono a stare ore ai fornelli.
Oggi presentiamo un primo da portare a tavola in meno di mezz’ora, in grado di esaltare il sapore e la freschezza di un ingrediente speciale: gli spinaci.

Avete mai provato a realizzare un pesto con le foglie tenere degli spinaci? Esistono diverse modalità per prepararlo, ma quella più interessante non prevede alcuna cottura. In 5 minuti un pesto profumato e saporito sarà pronto per condire la pasta, o per essere conservato in freezer.
Per renderlo ancora più gustoso abbiamo scelto di abbinarlo alla ricotta.
Vediamo allora quali ingredienti occorrono per 4 persone:

  • 320 g di pasta
  • 150 g di spinaci freschi
  • 100 g di ricotta
  • 20 g di formaggio grattugiato
  • 20 g di mandorle e pinoli
  • 1 spicchio di aglio
  • sale, pepe e olio di oliva

Iniziate ad occuparvi degli spinaci. Teneli qualche minuto in ammollo e sciacquateli con cura per togliere tutti i residui di terra. Noi abbonderemo con le quantità per conservare il pesto ed utilizzarlo in altre occasioni.

pasta al pesto di spinaci

Mentre la pasta cuoce in abbondante acqua salata, spostate gli spinaci nel boccale di un mixer e azionate le lame. Per facilitare il loro lavoro unite l’olio di oliva. Seguiranno l’aglio, le mandorle e i pinoli, il formaggio, sale q.b., una macinata di pepe nero e infine la ricotta fresca.

Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio. Trasferitelo quindi all’interno di una ciotola capiente dove aggiungerete la pasta a cottura ultima. Mescolate per distribuire perfettamente il condimento.
Guarnite il piatto con lamelle di mandorle o altra frutta secca a piacere, per donare una nota croccante al vostro primo.

Torta di zucchine e pomodori

La torta di zucchine e pomodori è perfetta per l’estate, da gustare sia tiepida che fredda. Continua a leggere…

(altro…)
Paccheri con zucca e funghi

I paccheri con zucca e funghi sono un piatto perfetto per la domenica e le feste, ricchi di gusto e profumo. Continua a leggere..

(altro…)
Il polpo bollito, ricetta della tradizione siciliana

Il polpo bollito è un piatto tipico di Palermo e di altre città siciliane. Continua a leggere …

(altro…)
Granita al limone fatta in casa, buona e rinfrescante

La granita al limone fatta in casa non ha nulla da invidiare a quella dei bar. Un dolce fresco a cui non si può rinunciare in estate. Continua a leggere…

(altro…)
Cotolette di melanzane, il piatto che conquista grandi e piccoli

Un piatto molto semplice ma altrettanto sfizioso, cotolette di melanzane…

(altro…)
Pasta fredda al tonno

Tra i primi piatti preferiti in estate ci sono senz’altro quelli freddi. E’ la versatilità che rende la pasta fredda un asso nella manica. Fresca, colorata e gustosa, si può preparare in anticipo e conservare tranquillamente in frigo fino al giorno dopo, può essere portata in spiaggia o essere servita nei buffet. I tempi di preparazione in genere sono rapidi, e la fantasia gioca un ruolo fondamentale. Gli ingredienti da utilizzare per condire la pasta infatti sono molteplici e dipendono unicamente dai gusti personali.

Nella ricetta che vi proponiamo oggi i sapori sono tipicamente mediterranei. Il tonno rende il piatto ricco, i pomodori e la mozzarella donano freschezza, le olive nere lo rendono sfizioso, il basilico allieta la vista, col il suo verde brillante, e l’olfatto.

Vediamo cosa occorre per preparare la pasta fredda al tonno per tre persone:

  • 160 g di pasta corta
  • 160 g di tonno sott’olio
  • 130 g di pomodorini
  • 100 g di mozzarella
  • olive nere a piacere
  • qualche foglia di basilico fresco
  • sale, olio di oliva

Come preparare la pasta fredda al tonno

Per la buona riuscita del piatto bisogna avere delle piccole accortezze. Per esempio occuparsi con un po’ di anticipo del condimento permette di ottenere una pasta asciutta quanto basta. Per questo motivo iniziate tagliando a dadini la mozzarella e lasciatele il tempo di perdere l’acqua riponendola in un colino.

Lavate e tagliate i pomodorini in due o quattro parti, e mettete anch’essi in un colino con un pizzico di sale di modo che perdano i loro liquidi.
Denocciolate le olive se non volete lasciarle intere e sgocciolate il tonno.

Trascorso un quarto d’ora potete occuparvi della pasta. Il formato corto è quello ideale, scegliete farfalle, pennette o fusilli e cuoceteli in acqua bollente salata facendo attenzione a spegnere il fuoco tre o quattro minuti prima del termine della cottura. Scolate la pasta e passatela sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura.

In una terrina mettete gli ingredienti preparati in precedenza e qualche foglia di basilico tritato. Unite la pasta e mescolate. Potete completare con dell’altro basilico e un filo di olio di oliva. Amalgamate bene i sapori e i profumi, e per godere a pieno del gusto di questa pasta fredda lasciatela riposare 30 minuti a temperatura ambiente prima di gustarla.
Se dovesse trascorrere più tempo conservatela invece in frigo.

Ecco pronta la vostra pasta fredda al tonno, dai colori mediterranei e un profumo intenso. Buon appetito!

Le paste di mandorle, dolcetti della tradizione siciliana e non solo

In Sicilia tra le tante specialità dolciarie vi sono le paste di mandorle…

(altro…)
Crostata morbida alla frutta

Se qualche tempo fa il dolce casalingo più apprezzato e di successo era la classica crostata di frutta, oggi un dolce simile ma ancora più facile da realizzare è spesso protagonista delle nostre tavole.
Si tratta della crostata morbida, che rispetto a quella fatta di pasta frolla, ne riprende la forma e le decorazioni, ma diverse sono la consistenza e la modalità di preparazione.

La crostata morbida è un dolce da farcire con creme e mousse, e perfetto da abbinare alla frutta fresca. La peculiarità risiede nella morbidezza dell’impasto e nell’utilizzo di uno “stampo furbo” che gli conferisce una scanalatura in grado di creare un incavo perfetto da riempire.

Inoltre è un dolce che permette di realizzare decorazioni meravigliose utilizzando la frutta di stagione. Risulta quindi colorato, fresco, e adatto non solo alle tavole imbandite a festa, ma anche ad una sana merenda.

Per realizzare una crostata morbida utilizzando uno stampo da 28-30 cm occorrono:

  • 200 g di farina
  • 2 uova
  • 90 g di zucchero
  • 80 g di olio di semi
  • 100 ml di latte
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • buccia di un limone o vaniglia

Iniziate lavorando le uova con le fruste elettriche e poi unite lo zucchero continuando a sbattere per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso.
Proseguite aggiungendo l’olio a filo e lavorando con la frusta a mano per non smontare.

Adesso incorporate a poco a poco la farina setacciata alternandola con il latte. Manca solo la buccia di limone grattugiata per aromatizzare, e infine il lievito.
Trasferite il tutto in uno stampo furbo precedentemente imburrato e infarinato, livellate e fate cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera

Misurate 500 ml di latte e usatene una piccola quantità per sciogliere 40 g di amido di grano all’interno di una pentola. Unite due tuorli di uovo, 70 g di zucchero e mescolate per togliere eventuali grumi. Utilizzate anche qui la buccia di un limone per dare profumo, unite il restante latte e spostatevi sul fuoco per portare ad ebollizione mescolando di continuo.
Quando la crema sarà pronta versatela in una ciotola e copritela con della pellicola a contatto.

A questo punto la crostata sarà cotta, rovesciate lo stampo su un piatto facendo in modo che la scanalatura sia rivolta verso l’alto.
Utilizzate una bagna a piacere per renderla più umida. Può essere uno sciroppo di acqua e zucchero, un liquore, o del limoncello diluito.
Versate la crema sulla crostata livellandola bene e infine preparate la frutta necessaria a guarnire.

Abbinate colori diversi per un effetto più spettacolare. In questo caso abbiamo scelto kiwi, fragole, banane e nespole.
Tagliate la frutta a fettine o a spicchi, e decorate secondo la vostra fantasia.
Non appena completate questo lavoro spennellate tutto con della gelatina, in questo modo la frutta si conserverà perfettamente senza annerire e regalando un piacevole riflesso lucido.

La vostra crostata morbida di frutta sarà pronta da gustare dopo qualche ora di riposo in frigo, e certamente vi permetterà di portare a tavola una nota di allegria e di dolcezza.

paccheri cremosi al taleggio
Paccheri cremosi al taleggio, ricchi di condimento

I paccheri cremosi al taleggio si preparano in meno di mezz’ora e sono ricchi di buon condimento. Continua a leggere…

Leggi tutto
error: