Mirtilli, nuovi alleati per proteggere il cuore dalle malattie

Queste bacche mantengono a bada le malattie del cuore e la cosiddetta sindrome metabolica. Continua a leggere…

(altro…)

Condividi
Pesche, proprietà e controindicazioni

Le proprietà nutritive di questo frutto sono note dai tempi più antichi. In Oriente vantava la definizione di “frutto dell’immortalità”…

(altro…)

Condividi
Le Ciambelle siciliane o nuvolette

Vengono anche chiamate giammelle e  sono dei biscotti tipici siciliani da inzuppo, ottimi nel latte caldo. Continua a leggere…

(altro…)

Condividi
Nasce la polpetta di carne “non carne”, realizzata da proteine vegetali

Si chiama MIRACLE BURGER, è una polpetta con lo stesso sapore e la consistenza della carne di manzo. Continua a leggere…

(altro…)

Condividi
La sagra delle verdure spontanee delle Madonie, a Isnello

Nelle montagne di Isnello, la località medioevale del palermitano, fiorisce una verdura unica, la Casesi, una delle protagoniste della sagra delle verdure…
(altro…)

Condividi
Carciofi arriminati
Carciofi arriminati

I carciofi arriminati sono un piatto vegetariano molto gustoso e genuino. Si preparano in poco più di mezz’ora utilizzando solo una padella e un cucchiaio per arriminare (mescolare) spesso…

Con le spine o senza, i carciofi si rivelano un ottimo ingrediente in cucina, grazie alla versatilità con la quale possono essere utilizzati.
Le proprietà benefiche, inoltre, rendono quest’ortaggio un valido alleato anche per la salute, in quanto antiossidante, diuretico e depurativo.

Che si tratti di un antipasto, un primo, un secondo o un contorno, il carciofo renderà ogni pietanza unica, conferendogli un sapore intenso e inconfondibile.
Un po’ di pazienza e di attenzione nella fase preliminare di pulizia e il carciofo sarà l’ingrediente perfetto per ogni vostro piatto!

In questa ricetta vi proponiamo i carciofi arriminati (da arriminare, siciliano di mescolare), un contorno sfizioso da accompagnare alla carne, bianca e rossa, o al pesce. E perché no? Potete consumarlo anche come piatto unico, per una cena vegetariana piena di gusto!

Per la realizzazione di questo piatto serviranno:

  • 8 carciofi
  • 2 patate medie
  • 1 cipolla
  • 2 pomodori
  • sale
  • olio d’oliva
  • un ciuffetto di basilico

Per prima cosa bisogna pulire i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure e le punte. Ora, tagliateli a metà ed eliminate anche la barbetta interna. Fateli a fette e riponeteli in una ciotola contenente acqua e succo di limone; questo passaggio servirà ad evitare che si anneriscano. Lasciateli riposare così per pochi minuti.

Togliete i carciofi dal recipiente e trasferiteli all’interno di una padella capiente.
Fate a pezzetti le patate, uniteli ai carciofi e aggiungete anche la cipolla, i pomodori, il sale, l’olio e il ciuffetto di basilico. Adesso accendete la fiamma e iniziate la cottura a fuoco moderato.

Dopo circa 5 minuti, utilizzando una paletta di legno, iniziate a mescolare, dal basso verso l’alto, i carciofi arriminati. Man mano che il tempo scorre, fate questo procedimento con maggiore frequenza per evitare che si attacchino al fondo.

Carciofi arriminati

Continuate a mescolare fino a cottura ultimata: ci vorranno all’incirca 35 minuti.
A questo punto i carciofi arriminati sono pronti. Trasferiteli su un piatto da portata e aspettate che raffreddino per poterli gustare.

Prova anche i Carciofi in umido.
Qui puoi leggere le proprietà benefiche di questo ortaggio.
Segui CiboDOC sui principali Social e sui gruppi, per postare le tue foto e partecipare alle dirette.


© Riproduzione riservata

Condividi
Le nespole, frutto primaverile con molte proprietà benefiche per la salute

Le nespole hanno molte proprietà benefiche per la salute: sono diuretiche, aiutano a dimagrire, a ridurre il colesterolo e fanno bene alla pelle …

(altro…)

Condividi
pollo alla birra
Pollo alla birra, succoso e profumato

Quella di pollo è una tipologia di carne molto presente in commercio e tra quelle maggiormente utilizzate nell’alimentazione. Contiene pochi grassi ed è ricca di proteine, ideale, quindi, per chi decide, o ha necessità, di seguire un regime dietetico ipocalorico.
Ma il pollo è, senza dubbio, anche uno degli ingredienti più versatili da impiegare in cucina. Vi si possono preparare, infatti, molte ricette, dalle più semplici alle più elaborate. Qui vi proponiamo il pollo alla birra, una pietanza che può rappresentare la scelta migliore per una cena informale, da gustare con le persone più care!

Si tratta di un piatto semplice, ma molto apprezzato. Per prepararlo potete scegliere la parte della carne che preferite, cosce o sovracosce, e la birra che più vi piace, bionda o scura. La cosa fondamentale è non tralasciare la marinatura con le erbe aromatiche. Sarà questo procedimento, infatti, a conferirgli una tenerezza e un sapore unici.
Potete finire la cottura con la birra in padella o al forno: qualunque opzione scegliate, il risultato sarà comunque strepitoso.

Per preparare il pollo alla birra vi serviranno:

  • 1,3 Kg sovracosce di pollo
  • 500 ml di birra chiara
  • 1 cipolla dorata
  • 1 spicchio d’aglio
  • timo e rosmarino
  • sale, pepe e olio d’oliva

Per prima cosa sistemate i pezzi di pollo in un contenitore e intervallateli con il timo e il rosmarino.
Aggiungete l’aglio schiacciato e versate la birra ricoprendo il tutto. Lasciate marinare così per un paio d’ore circa. Questo procedimento renderà la carne morbida e le conferirà un profumo intenso.

Una volta trascorso il tempo della marinatura, in una padella, fate rosolare la cipolla, con un filo d’olio d’oliva, per 3 minuti. Unite il pollo con tutti gli aromi, adagiandolo sulla cipolla dalla parte della pelle, e fatelo rosolare per 4 o 5 minuti. Aggiustate di sale e pepe, giratelo e continuate a farlo rosolare.

A questo punto, aggiungete la birra già utilizzata per la marinatura. Ne servirà una quantità più modesta, quella necessaria affinché, durante la cottura, la carne si mantenga umida.
Coprite con un coperchio e fate cuocere per 30 o 40 minuti. Poi alzate il coperchio e cuocete per altri 10 o 15 minuti senza, in modo che il liquido si restringa, girando di tanto in tanto.
Adesso il pollo alla birra è pronto. Trasferitelo su un piatto da portata, cospargetelo di sughetto e godetevi questa irresistibile delizia!

Guarda il video della ricetta preparata dal blog VivoMangiando.it

Prova anche il Pollo con peperoni e curcuma

Segui CiboDOC sui principali Social per postare le tue foto e partecipare alle dirette!


© Riproduzione riservata

Condividi
Schiacciata a due gusti, semplice e facile da preparare

Con la ricetta della nonna prepariamo la schiacciata. Vedi il video e continua a leggere per scoprire gli ingredienti…

(altro…)

Condividi
Street Food di Primavera a Santa Teresa di Riva

La kermesse enogastronomica che fino a domenica 28 aprile animerà il quartiere di Torrevarata. Continua a leggere…

(altro…)

Condividi
error: