peperoni ammollicati al forno
Peperoni ammollicati al forno

I peperoni ammollicati al forno sono un antipasto, un contorno o un secondo piatto molto sfizioso e saporito. Continua a leggere…

Largamente diffusi e coltivati in tutto il mondo, i peperoni sono stati importati dal Brasile in Europa durante la prima metà del XVI secolo e da allora hanno rivestito un ruolo fondamentale nella cucina di ogni paese.
In Italia, da nord a sud, sono protagonisti di numerosi piatti tradizionali, si adattano a diversi procedimenti di conservazione e metodi di confezionamento.
Ma a rendere questi ortaggi apprezzabili sono anche le loro proprietà nutritive.
Un dato sorprendente ci dice che se consumati crudi, i peperoni sono l’alimento che contiene le maggiori quantità di vitamina C, e importante è anche l’apporto di acqua, fibra alimentare e sali minerali. Inoltre più sono rossi e più sono ricchi di betacarotene e altri carotenoidi.

E proprio con i peperoni rossi abbiamo realizzato la ricetta che stiamo per proporvi.
Prendendo spunto dalla tradizione siciliana ecco un contorno sfizioso da gustare sia caldo che freddo.
I peperoni ammollicati sono un piatto molto amato in Sicilia. Preparati in padella o al forno, prevedono l’accostamento degli ortaggi al pangrattato, alla cipolla, alla frutta secca come mandorle e pinoli, e ad ingredienti in grado di donare sapidità e profumo, come le olive, i capperi, l’origano.
E’ pur vero che ogni città varia l’uso degli ingredienti. Vediamo cosa occorre per preparare la nostra versione dei peperoni ammollicati.

Per sei persone:

  • 4 peperoni
  • 8 pomodorini
  • 1 cipolla
  • olive nere a piacere
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 15 g di pinoli
  • 50 g di pangrattato
  • sale, olio di oliva

Come si preparano i peperoni ammollicati al forno

Lavate i peperoni, tagliateli in due nel senso della lunghezza ed eliminate il picciolo. Togliete anche i semi interni e le parti bianche. Dunque ricavate listarelle larghe circa 2 cm.

Lavate e tagliate a pezzi i pomodori, e a fettine la cipolla.
Adesso potete disporre tutto all’interno di una teglia o di una pirofila capiente. Trasferite i peperoni, i pomodori e la cipolla, aggiustate di sale e condite con olio di oliva. Mescolate bene, allargate di nuovo e unite il resto degli ingredienti sparpagliandoli: i capperi salati precedentemente sciacquati, un po’ di olive nere e i pinoli.

Non resta che mettere in forno. Con la modalità ventilata impostate la temperatura a 180 gradi e lasciate cuocere circa 20 minuti. Trascorso questo tempo i peperoni saranno già abbastanza morbidi, riprendete la teglia e cospargete con qualche manciata di pangrattato. Mescolate di modo che la mollica secca possa assorbire e asciugare i liquidi di cottura dei peperoni. Poi ancora una spolverizzata di pangrattato in superficie e di nuovo in forno per altri 10 minuti, o fino al completamento della cottura.

Il vostro piatto è pronto da servire. Può essere un antipasto sfizioso, un contorno, o perché no, un secondo saporito da preparare in anticipo e gustare freddo.

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: