ciliegie
Ciliegie, belle e con innumerevoli proprietà per la salute

Le rosse e succose ciliegie possiedono innumerevoli proprietà per la nostra salute. Continua a leggere.

Direttamente dalla natura arrivano alcune risposte alla domanda di salute che spesso vengono confortate anche dagli studi della medicina. Esiste, infatti, frutta che utilizzata per curarsi, può apportare benefici sufficientemente conclamati anche a livello della ricerca scientifica.

Le rosse e succose ciliegie, frutto che matura tra la fine di maggio e la fine di luglio, oltre ad essere gustose, possiedono tante proprietà che fanno bene alla nostra salute. Questo piccolissimo frutto dal colore variabile, tra il giallo e il rosso scuro e dal sapore dolce con retrogusto acidulo è molto amato da adulti e bambini e ci regala diversi benefici. Fornisce principalmente vitamina C, A e potassio. Inoltre la ciliegia è ricca di melatonina,  potente antiossidante. Oltre ad altre vitamine e altri minerali questo delizioso frutto contiene polifenoli e fibre aiutando sia le funzioni intestinali sia la diuresi.

Non tutti sanno che per i dolori reumatici è possibile assumere ciliegie per ritrovare benessere e giovamento. Le ciliegie, infatti, hanno un effetto sorprendente in questo ambito: potrete infonderle nella grappa o semplicemente frullandole per creare degli squisiti drink che oltre a essere buonissimi vi daranno anche più di un semplice sollievo.

Oltre alle ciliegie anche fragole, ribes e prugne hanno i medesimi effetti curativi. Il ribes, in particolare, è perfetto per la gotta. Per quanto riguarda i dolori reumatici, anche l’uva può aiutare a patire meno il dolore. Ma contro i dolori articolari esistono anche alcune verdure capace di sortire lo stesso effetto: ad esempio il sedano, soprattutto se centrifugato ha effetti molto benefici. Si consiglia, infine, in caso di articolazioni infiammate, di utilizzare foglie di verza e cipolle bollite come impacco: il risultato vi sorprenderà.

L’origine del ciliegio è molto antica e già in età preistorica ci si alimentava di questi frutti in diverse altre zone europee e asiatiche. Dall’Asia Minore la pianta si diffuse in Egitto già verso il VII secolo a.C. e, successivamente, si estese in Grecia. Oggi le ciliege vengono coltivate in moltissimi stati e l’Italia rappresenta uno dei principali produttori europei con tantissime varietà di questo delizioso frutto utilizzato anche per preparate tanti gustosi dolci. Ricordiamo che le ciliegie contengono poche calorie e hanno un grande effetto saziante proprio per questo è indicato per chi affronta diete dimagranti.

N.B. – Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non sono riferibili né a prescrizioni né a consigli medici.

Seguici CiboDOC.it anche su Facebook mettendo “mi piace” alla pagina: CLICCA QUI

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: