Le nespole, frutto primaverile con molte proprietà benefiche per la salute

Le nespole hanno molte proprietà benefiche per la salute: sono diuretiche, aiutano a dimagrire, a ridurre il colesterolo e fanno bene alla pelle …

(altro…)

pollo alla birra
Pollo alla birra, succoso e profumato

Quella di pollo è una tipologia di carne molto presente in commercio e tra quelle maggiormente utilizzate nell’alimentazione. Contiene pochi grassi ed è ricca di proteine, ideale, quindi, per chi decide, o ha necessità, di seguire un regime dietetico ipocalorico.
Ma il pollo è, senza dubbio, anche uno degli ingredienti più versatili da impiegare in cucina. Vi si possono preparare, infatti, molte ricette, dalle più semplici alle più elaborate. Qui vi proponiamo il pollo alla birra, una pietanza che può rappresentare la scelta migliore per una cena informale, da gustare con le persone più care!

Si tratta di un piatto semplice, ma molto apprezzato. Per prepararlo potete scegliere la parte della carne che preferite, cosce o sovracosce, e la birra che più vi piace, bionda o scura. La cosa fondamentale è non tralasciare la marinatura con le erbe aromatiche. Sarà questo procedimento, infatti, a conferirgli una tenerezza e un sapore unici.
Potete finire la cottura con la birra in padella o al forno: qualunque opzione scegliate, il risultato sarà comunque strepitoso.

Per preparare il pollo alla birra vi serviranno:

  • 1,3 Kg sovracosce di pollo
  • 500 ml di birra chiara
  • 1 cipolla dorata
  • 1 spicchio d’aglio
  • timo e rosmarino
  • sale, pepe e olio d’oliva

Per prima cosa sistemate i pezzi di pollo in un contenitore e intervallateli con il timo e il rosmarino.
Aggiungete l’aglio schiacciato e versate la birra ricoprendo il tutto. Lasciate marinare così per un paio d’ore circa. Questo procedimento renderà la carne morbida e le conferirà un profumo intenso.

Una volta trascorso il tempo della marinatura, in una padella, fate rosolare la cipolla, con un filo d’olio d’oliva, per 3 minuti. Unite il pollo con tutti gli aromi, adagiandolo sulla cipolla dalla parte della pelle, e fatelo rosolare per 4 o 5 minuti. Aggiustate di sale e pepe, giratelo e continuate a farlo rosolare.

A questo punto, aggiungete la birra già utilizzata per la marinatura. Ne servirà una quantità più modesta, quella necessaria affinché, durante la cottura, la carne si mantenga umida.
Coprite con un coperchio e fate cuocere per 30 o 40 minuti. Poi alzate il coperchio e cuocete per altri 10 o 15 minuti senza, in modo che il liquido si restringa, girando di tanto in tanto.
Adesso il pollo alla birra è pronto. Trasferitelo su un piatto da portata, cospargetelo di sughetto e godetevi questa irresistibile delizia!

Guarda il video della ricetta preparata dal blog VivoMangiando.it

Prova anche il Pollo con peperoni e curcuma

Segui CiboDOC sui principali Social per postare le tue foto e partecipare alle dirette!


© Riproduzione riservata

Schiacciata a due gusti, semplice e facile da preparare

Con la ricetta della nonna prepariamo la schiacciata. Vedi il video e continua a leggere per scoprire gli ingredienti…

(altro…)

Street Food di Primavera a Santa Teresa di Riva

La kermesse enogastronomica che fino a domenica 28 aprile animerà il quartiere di Torrevarata. Continua a leggere…

(altro…)

Menta, pianta utilizzata in cucina e nella preparazione di vari rimedi naturali

E’ una pianta aromatica conosciuta per le sue proprietà. Per questo viene utilizzata in cucina e nella preparazione di vari rimedi naturali. Continua a leggere…

(altro…)

I biscotti di Pasqua dal nome imbarazzante: i “pumpini”

Sono dolci pasquali tipici di San Fratello, sui Nebrodi. Continua a leggere…

(altro…)

L’origano, pianta aromatica per antonomasia

Questa pianta ha anche diverse proprietà utili alla nostra salute. Continua a leggere…

(altro…)

Vini. La Sicilia si conferma al top per qualità

L’Isola si colloca al primo posto in Italia per superficie dedicata alla coltivazione biologica della vite

(altro…)

Antica Pasticceria Castino nel centro storico di Pinerolo, in Piemonte

All’Antica Pasticceria Castino il tempo sembra essersi fermato e grazie alla Fondazione Cosso il luogo è stato salvaguardato…

(altro…)

error: