Mais o granoturco, proprietà e valori nutrizionali del cereale mille usi

Il mais contiene vitamina B1 ed è fonte di acido folico, di ferro e di altri minerali….


Il mais o granoturco appartiene alla famiglia delle Graminacee. Originaria dell’America centrale, giunge in Europa solo alla fine del XV secolo e oggi è molto utilizzato per le sue proprietà. Quelle di interesse alimentare si distinguono, a seconda del colore, in bianche e gialle (ricche di carotenoidi). Elemento nutritivo peculiare è l’amido. Il mais, essendo un cereale privo di glutine, fa parte della dieta di chi soffre di celiachia.

Questo cereale contiene vitamina B1 ed è fonte di acido folico, di ferro e di altri minerali Grazie alle fibre presenti questo cereale rallenta l’assorbimento degli zuccheri e contribuisce a mantenere bassi i livelli di glicemia nel sangue e a tenere bassi i valori del colesterolo “cattivo”. Il mais è facilmente digeribile ed è ricco di fibra alimentare ed viene indicato per l’alimentazione in gravidanza e per i bambini anche durante la fase dello svezzamento.

Possiamo consumare i chicchi in diversi modi: ancora sulla spiga vengono consumati lessati o alla griglia; sgranati e lessati possono essere serviti in insalata o come contorno; cotti a vapore e poi schiacciati attraverso una pressa a rulli ed essiccati, si consumano, all’uso anglosassone, inzuppati nel latte solitamente per la prima colazione (corn flakes); tostati i chicchi di alcune varietà “scoppiano” dando luogo ai pop corn (palline leggera di colore bianco e croccanti). Dal germe si ottiene un olio che può essere usato come condimento a crudo, mentre, a differenza di altri oli di semi come quello di girasole, non è adatto per friggere.
La farina di mais è utilizzata nella preparazione di diversi piatti, tra questi la polenta.  Dal mais inoltre si ricavae l’amido, usato per tante preparazioni alimentari.

Curiosità. Lo sapevte che il mais viene usato anche nella fabbricazione di liquori e bevande? In America Meridionale si consuma la chicha e la chicha morada, mentre negli Stati Uniti si produce il Bourbon.

Condividi

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

error: